Spiritualità e Denaro

Sviluppo Personale

terre-di-diamanteUn mio caro amico, Giuseppe Lunardi, a proposito del sempre presente tema  sul rapporto tra "Spiritualità e Denaro", mi segnala questo estratto del libro "Terre di Diamanti" di Russell H. Conwell.

Lo riporto perché contribuisce a far chiarezza sul progetto EntusiasmoWorld che sto portando avanti.

Shalom

maurizo fiammetta (((\joy/)))

"…i miei devoti parrocchiani mi dicono: "Lei, un ministro cristiano, passa il suo tempo andando su e giù per il paese consigliando ai giovani di diventare ricchi, di fare soldi?"

Si, certo che lo faccio.

Osservano: "Non è orribile? Perchè non predica il Vangelo invece di predicare sugli uomini che fanno i soldi?"

Perchè guadagnare soldi onestamente è come predicare il vangelo. Ecco perchè lo faccio. Gli uomini che diventano ricchi possono essere gli uomini più onesti che trovate nella comunità.

"Oh", commenta qualche giovane presente questa sera:"Per tutta la vita mi hanno detto che quando una persona ha i soldi è molto disonesta, disonorevole, meschina e spregevole".

"Amico mio, è proprio questo il motivo per cui di soldi non ne hai nemmeno uno, per questa opinione che hai della gente ricca." Il fondamento della tua opinione è completamente falso. Lascia che ti dica in tutta franchezza che … novantotto uomini  (e donne) ricchi su cento in America sono onesti. Questa è la ragione per cui sono ricchi. Ecco perchè la gente affida loro il proprio denaro. E’ il motivo per cui realizzano grandi imprese  e trovano moltissimi individui disposti a lavorare per loro".

Un altro giovane dice: "A volte sento dire di uomini che fanno milioni di dollari in modo disonesto".

Si, certamente ne senti parlare, ed anch’io. Ma, in realtà, sono così rari che i giornali continuano a parlarne  proprio perchè fanno notizia, al punto che si diffonde l’opinione che anche tutti gli altri ricchi siano diventati tali con mezzi disonesti. Amico mio… portami… nella periferia di Filadelfia, e presentami alle persone che possiedono una di quelle case così belle con giardini e fiori, quelle magnifiche case, così belle nel loro stile, che sorgono intorno alla città; ed io  ti presenterò ai migliori individui, per indole e per imprese, della nostra città.

Il fatto stesso di possedere la casa in cui abitano li ha resi più onorevoli, onesti e puri, veri, parsimoniosi e attenti. Noi preghiamo contro la cupidigia… sul pulpito… e usiamo i termini "vile denaro" in modo così estremo che i cristiani imparano che… è sempre immorale avere soldi, di qualunque persona si tratti. Il denaro è potere, e dovreste nutrire la ragionevole ambizione di averlo!

Dovreste, perchè si possono compiere più opere di bene quando se ne ha che quando non se ne ha. Le vostre bibbie si stampano con i soldi, le chiese si costruiscono con i soldi, i missionari vanno in missione grazie ai soldi, e i predicatori possono predicare grazie ai soldi… Dico dunque che dovreste ambire ad avere i soldi! Se potete diventare ricchi con onestà… è vostro… pio compito farlo. Le persone pie commettono un errore enorme quando pensano che si debba essere terribilmente poveri per essere realmente devoti.

3 Comments

  1. gaia
    23 maggio 2010, 18:57

    Il punto secondo me non è la convinzione erronea che la ricchezza equivale a disonestà, ma la convinzione che per guadagnare abbondante denaro in modo onesto, significhinecessariamnete lavorare sodo rinunciando magari a ciò che si preferirebbe avere: abbastanza tempo libero, svago, viaggi, divertimenti ecc.

  2. Caterina
    5 maggio 2010, 21:38

    Grande verità condivido pienamente.
    Shalom

  3. 5 maggio 2010, 18:38

    Sono d’accordo!

    Namastè

Lascia un Commento