La Ricchezza? Una questione di abitudine!

Sviluppo Personale

Diventare ricchi finanziariamente?

E’ una questione di numeri! Semplicemente una questione di numeri, di cifre, di conti e per l’esattezza, quando le ENTRATE sono maggiori delle USCITE (o se preferisci la leva della sofferenza :-), quando spendi meno di quanto guadagni).

E’ come la dieta dimagrante: quando le calorie accumulate sono minori delle calorie "trasformate" in energia, allora ci si mantiene in forma. Semplice, vero? Ed allora perché la maggior parte delle persone  NON è Ricca?

Te lo spiego con una metafora!

Hai mai visto gli elefanti in uno zoo di un circo che stanno fermi uno accanto all’altro con una piccola corda o catena legata ad una loro zampa?

Sai bene che l’elefante ha una grande forza, tanto da essere utilizzato in Africa, per abbattere alberi e quindi potrebbe con un solo strattone, liberarsi dalla catena. Invece non lo fa!

Questo è dovuto al fatto che quando erano piccoli, venivano incatenati a grosse catene e nel tentativo di liberarsi, strattone dopo strattone, si procuravano delle dolorose ferite, così che a un certo punto… non hanno più tentato di liberarsi.

Questa dinamica, definita "incapacità appresa", come metafora, nel nostro caso vengono paragonate alla CONVINZIONI, che come catene invisibile, ma non meno reali, ci tengono imprigionati a schemi di pensiero limitanti. In sintesi, se si spende più di quello che si incassa è perché nel nostro inconscio c’è l’incapacità appresa di… spendere.

Cerchi qualche formula magica per diventare ricco?

Te l’ho appena data e te la ripeto: spendi meno di quello che guadagni!

Farai meno debiti, pagherai meno interessi passivi, potrai fare investimenti che ti producano entrate extra e così via.

Troppo semplice? Concordo 🙂

Facile? Mmmmhhhh, guardando le statistiche, non credo.

Solo chi segue training o coaching come il nostro EntusiasmoWorld Training nel tempo arriva a dei risultati significativi, perché si arrivi a creare delle nuove abitudini grazie ad una continua e sottile vibrazione che mese dopo mese, giorno dopo giorno, ora dopo ora, possa arrivare a fare del successo un’abitudine, qualsiasi cosa tu intenda per successo.

Shalom

maurizio fiammetta (((\joy/)))

7 Comments

  1. stefano
    15 settembre 2011, 01:01

    ciao,che imprese hai?
    vorrei capire il tuo successo… e soprattutto come sei venuto a contatto con 100.000 persone?? seminari o altro?

    grazie

    • Admin
      15 settembre 2011, 08:32

      Ciao Stefano,
      in passato ho avuto partecipazioni in diverse aziende nel campo della formazione e nel commercio ed adesso ho la mia azienda esclusivamente di formazione, la MFLife di Maurizio Fiammetta.
      Per successo, come spiego nei miei corsi, libri e video corsi, intendo quello di fare della propria vita quel che appassiona ed economicamente parlando, di condurre uno stile di vita che soddisfi i personali criteri di qualità di vita.
      Per le 100.000 persone (una più una meno 🙂 sono da circa venti anni (forse più) nel campo della formazione anche come responsabile di movimenti religiosi, tenendo incontri anche con 1.000 persone ad incontro. Se digiti il mio nome su un motore di ricerca, riscontrerai quanto ti dico e vedrai che sono stato chiamato spesso a tenere interventi sia in meeting con altri formatori anche di calibro internazionale che in molti canali web (sono stata la prima guida di Sviluppo Personale e PNL sul web tramite il progetto SuperEva.it).
      Credo che se considero anche i canali indotti delle mie pubblicazioni (editi sempre a carattere nazionale), forse supero anche i 100.000.
      Detto questo, considerato che ti ho risposto pur non sapendo nulla di te (leggo solo che ti chiami Stefano) mi piacerebbe sapere chi sei… se vuoi rispondermi ovviamente.
      A presto e Shalom
      mf

  2. roberta
    3 giugno 2010, 19:25

    non comprendo. quindi in sostanza non è che devo guadagnare di più? da quello che dite mi sembra di aver capito che devo invece spendere meno e risparmiare

    • Admin
      3 giugno 2010, 19:33

      Per prima cosa cosa occorre sapere e definire qual’è la personale soglia di ricchezza, che è diversa da ogni persona e che definisce la quota che occorre per condurre la vita che si vuole.

      Se la soglia rientra in quello che già si guadagna e la si può raggiungere apportando tagli alle cose superflue, risparmiando ed investendo allora è sufficiente questa procedura.

      se NON è così, allora occorre realizzare altre entrate, ed è per questo che per soglie più elevate (oltre quello di un buon stipendio), si realizzano entrate significative se si è imprenditori (web immobiliare, attività commerciali, ecc.).

      Shalom
      maurizio fiammetta (((\joy/)))

  3. 2 giugno 2010, 15:09

    Interessante la metafora con gli elefanti, penso che faro leggere questo post ai miei lettori 🙂

  4. GIGI
    2 giugno 2010, 11:50

    caro maurizio, supponiamo che io guadagno 1200 euro al mese e riesco a metterne da parte 200 tutti i mesi. In quanto tempo divento ricco ? non ci vuole qualcosa in più oltre al riaparmiare?

    • Admin
      2 giugno 2010, 15:24

      Ciao Gigi,
      la ricchezza e la prosperità sono prima di tutto una condizione mentale.
      L’abitudine a risparmiare aiuta a creare questa mentalità che permetterà di creare altre e nuove opportunità di creazione di entrate automatiche e risparmio… e così via.
      Tutto ciò è dunque un processo che inizia con un primo, importante passo e non fermarsi ad esso.
      Non so’ se sono stato esaudiente nel sottolineare il principio.
      Shalom
      maurizio

Lascia un Commento