I Cicli che condizionano la vita

Sviluppo Personale

svegliaCiao, per ogni cosa c’è un un tempo, un Ciclo, una sua "vita".

Questo concetto vale per tantissime cose, forse tutte, tanto che quando un "ciclo" NON si chiude, si parla di Gestalt lasciate aperte e che vanno chiuse. Molti malesseri inspiegabili, autosabotaggi inconsci, derivano da "cicli" lasciati aperti. Questo procedimento si installa inconsapevolmente quando si inizia una azione o attività, grande o piccola che sia e NON la si completa. Così, pian pianino, una cosa oggi, un’altra domani, il "limbo mentale" si intasa e voilà, si crea un "rumore di fondo" nella tua "Casa", alias: la tua Mente.

Rifletti su questo breve spunto che può aiutarti tantissimo, da oggi in poi, nello sconfiggere la procrastinazione e conseguenteMente, l’insoddisfazione che alcune volte si percepisce e di cui non si sa definire l’origine, la causa.

Ma ci sono anche "cicli" che riguardano le aziende, i prodotti i servizi.

Quindi Cicli, MicroCicli, MacroCicli… riflettici e adesso, ATTIVATI per chiuderne QUANTE PIU’ NE PUOI!

Ad esempio:  sentire quella persona che/per…; togliere quell’altra cosa da quel posto; definire quel progetto; aggiornare quel progetto; informarti per..; chiarire quella questione con… …… e così via e vedrai che accadranno delle cose interessanti…molto interessanti nella tua vita.

Se vuoi testimoniarne gli effetti (che ci saranno sicuramente) fallo qui scrivendolo nei commenti alla fine dell’articolo.

A Presto e Shalom

maurizio fiammetta (((\joy/)))

1 Comment

  1. roberta
    30 aprile 2010, 18:47

    mi sono licenziata, ho deciso di sposarmi e ho preso una casa in affitto contemporaneamente.
    forse ho chiuso il ciclo delle dipendenze( lavorative e familiari? )
    non so.
    ma già oggi ho avuto nuove proposte lavorative,sento di avere nuova energia, nuovi stimoli, e tante cose interessanti a cui pensare.
    sarà il dolce prato verde che nasconde il precipizio?

Lascia un Commento